Torna all'Home pageArchivio poesie del giorno
 

 

Ewa Lipska

Eclisse di luna


La prima frase. Immobile lucertola
nelle cave di pietra della stanza.
Mal di testa. Vuoto impagliato, imbottito.
Non si ode nessuna idea.

Guardo attraverso un binocolo grigie fibre di carta.
Il ricattatore sta già aspettando davanti alla porta.
Nello stesso momento Hölderlin
viene colpito da un attacco di furia. Mi chino


sul punto. Interpunzione funebre.
Isola nera con la gola serrata del golfo.
Osservo l'eclisse di luna.
Il resto lo devo ripensare.


Traduzione di
Marco Bruno

Poesia n. 349 Giugno 2019
Ewa Lipska. La discreta amante delle parole
a cura di Marco Bruno

 

 


 

 










   
   
Fondazione Poesia Onlus
Via E.Falck, 53 - 20151 Milano
tel. +39 02 3538277